The Water Availability Monitoring System. Lanciata da ACEA SpA

Azienda

ACEA è una delle principali multiutility italiane. Quotata in Borsa nel 1999, è attiva nella gestione e nello sviluppo di reti e servizi nei business dell’acqua, dell’energia e dell’ambiente. Tra le attività: servizio idrico integrato, distribuzione di energia elettrica, illuminazione pubblica e artistica, vendita di energia elettrica e gas, produzione di energia principalmente da fonti rinnovabili, trattamento e valorizzazione dei rifiuti. ACEA è il primo operatore nazionale nel settore idrico con circa 9 milioni di abitanti serviti nel Lazio, Toscana, Umbria, Molise e Campania; tra i principali player italiani nella distribuzione di energia con circa 10 TWh di elettricità distribuita nella città di Roma e nella vendita di energia con circa 7 TWh di elettricità venduta..È uno dei maggiori operatori in Italia nel settore ambiente con circa due milioni di tonnellate annue di rifiuti trattati. L’Azienda considera la sostenibilità come elemento strutturale delle proprie attività di business, per questo ha previsto nel Piano Industriale 2020–2024 investimenti pari a 2,1 miliardi di Euro per il raggiungimento di target di sostenibilità. tra i quali la riduzione delle emissioni diCO2 e l’utilizzo di energia verde.

Sfida Open Innovation  

Le utility che gestiscono il servizio idrico hanno la necessità di conoscere la disponibilità di acqua dalle risorse endogene utilizzate, per far fronte alla richiesta idrica della popolazione servita. Solitamente alcune informazioni, come livelli di falda, portate sorgive o emunte, dati di qualità della risorsa, sono già immagazzinate nei propri sistemi di telecontrollo e di gestione. Questi dati, se opportunamente integrati da altri provenienti da sensori utili al monitoraggio di variabili idrogeologiche come pluviometri, stazioni barometriche, lisimetri, ed altro per la misura quantitativa del livello delle piogge e del grado di assimilazione di queste ultime nei loro bacini naturali (pozzi e sorgenti), potrebbero portare alla costruzione di un efficace sistema di monitoraggio e controllo in tempo reale della disponibilità idrica. Ciò potrebbe realizzarsi grazie ad una piattaforma intelligente che faccia uso anche di algoritmi di Intelligenza Artificiale e previsionali e del concetto di Digital Twin ,per la modellazione degli andamenti della disponibilità delle risorse idriche. Tale sistema, integrato e cooperante con altre piattaforme aziendali (Sistema di telecontrollo, Sistema informativo territoriale, Sistemi di Enterprise Resource Planning), oltre a garantire il monitoraggio di parametri fondamentali del Servizio Idrico Integrato, permetterebbe al Gestore di prevedere possibili scenari di siccità nel breve/medio periodo (da 3 mesi fino ad un anno).

Contributo atteso

Candidatura di soluzioni o di progetti relativi al target indicato, basandosi su competenze specifiche nell’ambito costruzione piattaforma per forecasting con l’utilizzo di tecniche di AI/ML/Big Data, competenze su IoT e sensoristica/attuazione industriale, possibilmente con competenze di dominio nell’ambito utilities.