The Big Hack – HackNight@Museum, torna a Napoli: sabato 5 e domenica 6 ottobre,

The Big Hack – HackNight@Museum, torna a Napoli: sabato 5 e domenica 6 ottobre, un weekend non-stop di creatività, tecnologia e condivisione nel complesso dei Santi Marcellino e Festo – Università degli Studi di Napoli “Federico II”

Quarta edizione diThe Big Hack – HackNight@Museum, la maratona di programmazione promossa dalla Regione Campania e realizzato da “Maker Faire Rome – The European Edition 4.0” con Sviluppo Campania e in collaborazione con l’Università degli studi di Napoli “Federico II”.

Nel prossimo fine settimana, nel complesso museale dei Santi Marcellino e Festo – patrimonio dell’Università degli studi di Napoli “Federico II” – sono attesi più di 200 sviluppatori, maker, ingegneri, designer, startupper, studenti ed esperti di comunicazione che lavoreranno per due giorni per trovare soluzioni e progetti concreti in ambiti strategici e diversificati.

The Big Hack – HackNight@Museumè l’appuntamento tradizionale promosso dall’Assessorato all’Innovazione, Startup e Internazionalizzazione della Regione Campania che coincide con l’apertura dell’anno accademico della Apple Developer Academy e che si inserisce nella strategia regionale di promozione e diffusione delle competenze digitali,in particolare presso i giovani per avvicinarli allo studio delle discipline scientifiche.

Le challenge sono lanciate da: Regione Campania, Centro Ricerche di FCA, ACEA, Almaviva, Consorzio Clara-Cisco, Electrolux, Eni, Healthware, Merck, So.Re.Sa. – Azienda Ospedaliera dei Colli, Tecno-Museo di Capodimonte, Trenitalia-Ferrovie dello Stato.

Ciascun promotore metterà in palio un premio da assegnare al team vincitore della propria sfida: quest’anno il montepremi complessivo ammonta a più di 30mila euro tra buoni di acquisto, servizi business orientede viaggi per importanti eventi tecnologici internazionali. Tutte le challenge saranno anche diffuse attraverso la piattaforma di Open Innovation della Regione Campania, un vero e proprio Marketplace dell’Innovazione, l’unica in Italia a consentire anche agli enti pubblici di esprimere una propria domanda di nuove tecnologie e soluzioni coinvolgendo soggetti quali imprese, startup, università e centri di ricerca.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *